mercoledì 27 ottobre 2010

Crostata di ciliegie innamorate





Non sono mai stata una grande appassionata di frolla. Direte, ci credo, contiene il burro e tu non lo mangi! Proprio così. Ma non posso sacrificare anche mio marito e quindi mi sono messa di impegno, comprando un panetto di burro e seguendo diverse ricette, in particolare quella di Marifra: Crostatina di mela e cannella, ve la suggerisco! Alla fine sono giunta ad una buona conclusione, mi pare...

INGREDIENTI per la frolla
220gr di farina
70 gr di zucchero di canna integrale
100gr di burro
1 uovo
scorzetta di 1 limone grattuggiato

La marmellata è una semplice composta di ciliegie alla quale ho aggiunto una mela e mezzo limone grattuggiato che ho fatto cuocere per più di un'ora (questa primavera ovviamente).

PROCEDIMENTO
Tagliare il burro a cubetti e lavorare con lo zucchero, la scorzetta di limone e la farina finché non sembri pan grattato. Quindi aggiungere l'uovo, amalgamare bene e, una volta pronto, arrotolare nella pellicola e mettere in frigorifero per 30 minuti.
A tempo debito, scaldare il forno a 180°, stendere la frolla con l'aiuto del mattarello, versare la marmellata a piacere, infornare per circa 30' e far raffreddare sulla gratella per altrettanti.

Era così difficile? ;)

39 commenti:

  1. ma che bella! immagino anche buona! bacio e grazie per il consiglio sull'unguento! bacio

    RispondiElimina
  2. A - D - O - R - A - B - I - L - E

    RispondiElimina
  3. Che tenera!E io adoro la frolla!
    Brava ^_^

    RispondiElimina
  4. Davvero bella...e il cuoricino: carinissimo!!!!!

    RispondiElimina
  5. Bella e buona....e ogni tanto un pezzetto di burro fa pure bene!! ;-)

    RispondiElimina
  6. ma è stupenda... e poi chissà che delizia... adoro lo zucchero di canna nelle torte!!!

    RispondiElimina
  7. Anche a me la frolla non piace tanto, però questi cuoricini :) Dolcissimo gesto per tuo marito..

    RispondiElimina
  8. Credo che ciliegie e frolla più rustica, come l'hai fatta tu con lo zucchero grezzo, vadano particolarmente bene !

    RispondiElimina
  9. Beh direi che ce l'hai fatta alla grande! bravissima e dolcissima tu :)

    RispondiElimina
  10. Ti è venuta benissimo Chiara...Se poi anche tu ti vuoi mangiare una bella crostata prova a fare la frolla con l'olio d'oliva al posto del burro. Ci sono varie ricette in giro..se poi ti può servire ti posso mandare le dosi che ho io che sono quelle che fa sempre mia madre. Viene buonissima. Fammi sapere. Un bacione
    saretta

    RispondiElimina
  11. Che belle decorazioni: i cuori!!!

    RispondiElimina
  12. Ma che grazioso decoro! Si vede che sei una tenerona! Offrire al proprio uomo una deliziosa crostata con tutti quei cuoricini è un gesto d'amore incommensurabile...Oddio quanto mi piacciono ste cose!!! :-)

    RispondiElimina
  13. ...oh mamma, e io che la frolla la adoro! :) però preparo sempre quella all'olio, mi piace di più :) bellissima la decorazione!dì al marito che, caso ancora non se ne fosse accorto (ma dubito ;) ) è moooolto fortunato... :D un mega abbraccio!

    RispondiElimina
  14. Chiara, chissà come Luca ha apprezzato questa crostata, bella, buona (ne sono sicura...), ma soprattutto preparata con amore!
    Un bacione

    RispondiElimina
  15. Più che innamorate le ciliegie mi innamoro io di questa crostata ^__^ Con la marmellata di cileigie è super. Un bacio

    RispondiElimina
  16. questa crostata dev'essere ancora più buona sapendo che l'hai fatta apposta per il tuo maritino!!!troppo tenera e troppo buona!!!Ne voglio una fettina...col cuore, ovviamente!!!

    RispondiElimina
  17. ottima direi! eh si il burro alla crostata non può mancare! un gesto di grande amore per la tua dolce metà che avrà apprezzato di sicuro! belli i cuori come decorazione ! mi piace immaginare nei tre cuori, una "premonizione" futura...:-) baci

    RispondiElimina
  18. La frolla quando viene bene è da svenimento.. con quei cuoricini sopra è deliziosa poi!
    bacioni cara

    RispondiElimina
  19. Direi... troooooppo buona!!!!!!!!!!!! Già la crostata è buona di suo in più ci metti la composta di ciliegie... sarà stata contentissimo tuo marito!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Io invece la frolla l'adoro nel caso in cui ti avesse avanzata della crostata! Mi anche la sostituzione dello zucchero di canna!

    Donatella

    RispondiElimina
  21. Ne elemosinerei una fettina...che fortunato tuo marito!!! Ah...la frolla e quei cuoricini!!! Baci

    RispondiElimina
  22. Che crostata romantica...un bacio e buona giornata

    RispondiElimina
  23. Quanto è bella, e sicuramente sarà ottima!
    E poi il tuo maritino apprezzerà sicuramente il tuo sforzo! ;)

    RispondiElimina
  24. Se vuoi evitare il burro e mangiarti una bella fetta di crostata, aggiungi l'olio di semi per la stessa quantità...l'ha fatta mia suocera ed è venuta buonissima. Prova! ;-))Ho letto che anche Saretta la fa con l'olio.

    RispondiElimina
  25. hai avuro un bel pensiero per tuo marito, complimenti!

    RispondiElimina
  26. Chiara avevo fatto un pelino di confusione.
    Ti lascio il link della ricetta della crostata che faccio con l'olio d'oliva e quello di semi alla quale basta togliere il cacao per ottenere una crostata "bianca"(tanto è tutto scritto)
    http://l-appetito-vien-leggendo.blogspot.com/2010/07/galline-in-sciopero.html
    Le dosi di mia madre invece prevedono solo l'olio di semi e sono: -3 uova-1 bustina di lievito(per una crostata alta;se la preferisci più bassa mettine 1/2)-180 gr di Zucchero-1 buccia grattuggiata di Limone-1 cucchiaio di Latte- 450gr farina- 1/2 bicchiere di Olio di Semi di Girasole - marmellata a piacere.
    Se provi fammi sapere.
    Un bacione

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  28. Ciao Chiara... è molto bella la tua crostata, e la decorazione con i cuoricini la rende ancora più carina e sfiziosa. E sicuramente è una delizia; le crostate in generale sono buone, ma la tua fatta "col cuore" arrivando a sacrificare in parte le tue scelte etiche e a maneggiare ingredienti che rifiuti (per scelta etica che condivido) per il fatto che capisci che la tua scelta non puoi imporla al tuo compagno acquista quel "di più" che la rende davvero unica :)
    Se vuoi veganizzare anche la frolla, posso suggerirti (sperando che non la legga come un'intrusione ma come un semplice suggerimento) una ricetta che ho cominciato ad usare da qualche tempo e che è stata adottata in famiglia al posto della solita frolla con burro e uova: non ha né burro né uova ma solo un po' d'olio ed è a dire il vero un po' diversa, per quanto riguarda la consistenza, dalla frolla classica. E' un po' più fragile e "sbriciolosa" ma io la adoro e non solo per questioni etiche (anche se pure questo è un pensiero che mi conforta): ha un sapore delicatissimo ed è molto più leggera della frolla classica (l'ho presa da una ricetta che la definiva, mi sembra, "frolla dietetica") :)
    Complimenti per la ricetta e per il blog e un augurio di buona serata

    RispondiElimina
  29. ma com'è tenera e romantica!
    la faccio a mia figlia :-)

    RispondiElimina
  30. Buongiorno Chiara! E'da una vita che voglio scriverti e tutte le volte il pensiero sfugge... Ti seguo praticamente ogni giorno, adoro il tuo blog, non solo perchè è pieno di delizie da rifare per amici e famiglia, ma anche per le foto, le ispirazioni e perchè tu sei molto, molto raffinata.
    Complimenti, spero di leggerti da me, se ti va!
    Laura@RicevereconStile

    RispondiElimina
  31. YUM I love the love hearts on there. Thank you so much for following my blog.

    RispondiElimina
  32. Ode all'amore!!!Questa crostata è molto romantica....e dice molto di te!!!Un bacio

    RispondiElimina
  33. chiamala una buona conclusione è magnifica con le ciliegie poi sembra di tornare in estate

    RispondiElimina
  34. Un'altra possibile veganizzazione della frolla, è quella di eliminare uova e burro, e utilizzare una parte di farina di mandorle (un terzo della farina) e un po' d'olio. I semi oleosi (mandorle e nocciole soprattutto), una volta tritati finemente, sono un ottimo elemento per rendere la frolla elastica e facilmente spianabile col mattarello.

    RispondiElimina
  35. L'ho fatta! Ieri l'ho fatta! E' meno bella della tua..però devo dire che non è niente male! Io vivo sola e pensavo che alla fine mi sarei dovuta costringere a finirla...ti dico solo che è stata sfornata alle 16.30 ieri pomeriggio. Me ne è rimasta una fettina per la colazione di questa mattina!!!
    Grazie Blue!
    Baci

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails