mercoledì 15 giugno 2011

E luce fu.


20 minuti in cui sale il sangue al cervello, 24 ore per dare tempo alla mia parte pacifica di vedere le cose da diverse prospettive. Ognuno di noi è un mondo diverso, ha un vissuto e un karma tutto suo, a volte e spesso inspiegabile a noi stessi, quindi i punti di vista sono molteplici e opinabili.
Una discussione diventa costruttiva solo se non mossa da visioni aprioristiche ed emozionali. Un'amicizia risulta vera se questo riesce ad accadere, se c'è quell'empatia che permette di vedere e capire anche il punto di vista altrui sebbene diverso dal proprio. Da parte di entrambe le parti.
Non ultimo, il rispetto è l'arbitro inequivocabile di ogni rapporto umano.
Se così non è, col senno di poi delle 24 ore passate, convengo che talune persone vanno gentilmente pedalate. Non posso sobbarcarmi la loro negatività, le frustrazioni di una vita, la rabbia recondita. Son mica santa!!!

26 commenti:

  1. I tuoi post sono brevi ma sempre intensi...con un "che" di zen....mi dai un gran senso di pace.

    RispondiElimina
  2. E hai ragione..hai proprio ragione :))

    RispondiElimina
  3. Bellissimo! L'ho letto con attenzione, e credimi, sei molto più tollerante e "santa" di quello che pensi.
    Le tue parole sono un invito alla riflessione e alla ponderatezza.
    Un invito a superare la rabbia immediata e a capire le ragioni degli altri. Che forse non ci sono e allora, come dici tu, è meglio darci un taglio netto.
    Tesoro, l'ho già scritto, lo ripeto con sincerità, i tuoi post mi piacciono tanto.

    Ti abbraccio Giovanna

    RispondiElimina
  4. Questo post arriva dopo una serata di discussione tra amiche. Discussione costruttiva. Nessuno ha cambiato il suo punto di vista, ma forse, dico forse, siamo riuscite a spiegarlo.

    RispondiElimina
  5. Secondo me sei molto più "santa" di quanto credi! Le tue parole mi fanno sempre tanto riflettere e mi scopro davvero poco tollerante in certe situazioni. Un bacione

    P.S: quella foto è carica di emozioni, bellissima

    RispondiElimina
  6. Tesoro sei sempre così saggia e profonda, molto riflessiva e spesso troppo tollerante! Mi piace sempre così tanto quello che scrivi! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. ................il rispetto è l'arbitro inequivocabile di ogni rapporto umano....... questa è la sintesi più azzeccata che abbia mai sentito, non sarai santa ma le cose non le decidi di "pancia" prima le soppesi in modo equilibrato e poi ti comporti di conseguenza......e sicuramente al meglio!! ciauzzzzzzzz

    RispondiElimina
  8. negli ultimi giorni leggo i tuoi bellissimi post in silenzio, mi fanno riflettere...graziee di cuore

    RispondiElimina
  9. Sei giunta ad una conclusione assolutamente giusta..mettila in pratica!
    Un baciotto
    paola

    RispondiElimina
  10. santa verità mia cara...bisogna tagliare i rami secchi per rinascere..in tutti i sensi!!!! un abbraccio

    RispondiElimina
  11. Anch'io ho imparato a tenere le distanze, o forse sto imparando non è mai facile... ed è molto bello quello che scrivi sul rispetto, e penso richieda anche e soprattutto attenzione a sé stessi.

    RispondiElimina
  12. come hai ragione....sembra di sentir parlare me stessa!

    RispondiElimina
  13. ma cme fai a rinchiudere tutto questo in poche righe?
    hai un grandissimo dono, e come non concordare?

    RispondiElimina
  14. Una bella vista. L'ho trovato molto bello.

    Un bacio!

    Luiz

    RispondiElimina
  15. ...perfetta sintesi di ciò che io avrei detto con mille parole e soprattutto sparolacciando :D
    brava Blueberry, davvero....

    RispondiElimina
  16. Pillole di saggezza che bisogna applicare sempre più spesso..un bacio!

    RispondiElimina
  17. @ Giovanna: grazie, detto così da te mi riempie il cuore Gio...

    @ D'Aria: allora siete davvero amiche, brave! E fortunate.

    @ Fede: sai Fede, a volte mi sono trovata a chiedere scusa anche se non era necessario per salvare un'amicizia ma poi mi sono resa conto che molte cose venivano date per scontate e dall'altra parte c'era solo egocentrismo. Adesso rifletto sia per cercare di non essere troppo sottomessa che viceversa per non essere troppo impulsiva. Ci provo almeno! ;)

    @ Marifra: grazie, mi fa molto piacere sentirlo da te! :)

    @ Astro: dopo 24 ore di pensieri è venuto fuori da sé! ;) Grazie per il bel complimento!

    @ Chiara: grazie a te per leggermi!

    @ Paola: ci provo!!! Baci

    @ Claudia: hai proprio ragione, quando si pota poi ci si rinforza.

    @ Tilia: certo, altrimenti si rischia di venire sottomessi e poi è solo un lento peggiorare...

    @ Erica: non lo so cara, non amo i post prolissi e ieri mi è venuto tutto di getto in 5 minuti. Sarà stata ispirata ;)

    @ Luiz: grazie! Io purtroppo non capisco molto di portoghese ma ti vengo a trovare ogni tanto e guardo le tue belle foto.

    @ Ire: è stato un attimo di ispirazione, se dovessi ripetere il concetto oggi non so cosa ne verrebbe fuori...

    RispondiElimina
  18. condivido tutto al 100%!!!!!!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  19. La "mandata a pedalare" e'terapeutica. Io sono in quellaa fase li..ci sono arrivata, a mandare una persona a pedalare..
    Questo post e'da incorniciare...
    Bacio.
    Laura@RicevereconStile

    RispondiElimina
  20. hai perfettamente ragione. ogni tanto bisogna fare pulizia per amore verso se stessi. brava!

    RispondiElimina
  21. Tesoro scusa se faccio un po' "l'impicciona" :) Ho letto nel tuo commento da Marina che non hai mai fatto il crumble per via del burro. Se ti interessa, qui trovi una versione con l'olio ;) Un bacione

    RispondiElimina
  22. condivido il tuo pensiero, e mi piacerebbe tanto che fosse compreso anche da altri!

    RispondiElimina
  23. Bel blog!! Da oggi ti seguo anche io!! Buona giornata!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails