mercoledì 23 giugno 2010

Pane di kamut e mais integrale






Dovete sapere che ogni volta che panifico è sempre una sorpresa, nel senso che modifico sempre la ricetta a seconda dell'ispirazione e del gusto del momento. Ieri mattina ho scelto tra le tante: farina di kamut e farina integrale di mais e grano saraceno (che uso per fare la polenta). Ne è uscita una ciabattona molto croccante fuori e molto morbida dentro ma con qualche briciolina di mais che dà un tocco rustico particolare.
Ieri sera ho avuto a cena i miei e l'hanno totalmente divorata!
P.S. Babs...come vedi l'impasto di ieri non è arrivato al freezer, oggi sono pronta a fare il tuo pane con le noci!

INGREDIENTI
500gr di farina di kamut
100gr di farina integrale di mais e grano saraceno
20gr di lievito di pasta madre di kamut
un cucchiaino di sale
acqua q.b.

PROCEDIMENTO
Amalgamare bene tutti gli ingredienti secchi, aggiungere l'acqua e impastare con energia o con la planetaria (e quella di energia ne ha da vendere!). Mettere in una ciotola infarinata, ricoprire con un panno e far lievitare per almeno 3 ore (io l'ho fatta lievitare circa 10 ore) nel forno spento. Quindi infarinarsi le mani, reimpastare, stendere sulla teglia con carta da forno e infornare a 200° nella modalità ventilato per 20 minuti, poi a 220° per altri 10 minuti circa finchè non diventa ben dorata.
Questo pane anche tiepido si tagliava benissimo ed era davvero godurioso!

37 commenti:

  1. Oddio!!! Al solo pensiero di quel pane appena sfornato, croccante e profumato, svengo! Impazzisco letteralmente per la farina di kamut; abbinata a mais e grano saraceno il pane è FAVOLOSO! Un bacio, buona giornata

    RispondiElimina
  2. Grazie Fede...ti assicuro che è venuto uno dei miei pani migliori. Merito della mia planetaria ;D
    Buona giornata anche a te carissima!

    RispondiElimina
  3. Mi piacciono queste pagnotte rustiche!!! Il tuo sembra davvero buono..prima o poi devo mettermi a fare il pane anche io..devo solo trovare il tempo mannaggia..
    Buona giornata..oggi sole!!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Sil, ti assicuro che una volta che ci prendi la mano ti occupa solo 10 minuti alla giornata! Puoi impastare la mattina prima del lavoro e poi infornare quando torni, come faccio io ;-) Oppure viceversa, la sera impasti e la mattina inforni (però devi curare la cottura). Bacioni evviva il sole! Però ancora freschino dalle mie parti...

    RispondiElimina
  5. Mi piace! Adoro il pane fatto in casa e credo che interpellerò la mia aiutante (la macchina del pane) e proverò la tua ricetta. Un bacio

    RispondiElimina
  6. Un mix di profumi e sapori rustici che adoro...la farina di kamut con quella di farro sono al momento le mie preferite!

    E' bellissimo impastare seguendo le ispirazioni ^_^
    Un bacione dolcezza infinita

    RispondiElimina
  7. Non ho ancora usato la farina di kamut... la guardo sempre al super...ma non mi decido mai a comprarla....magari la provo con questa splendida ricetta per il pane....Buongiorno Chiara!!!

    RispondiElimina
  8. @ Julia: ciao cara, vedrai che buono!

    @ Gaia: ciao tesoro bello, anch'io amo farro e kamut...siamo sulla stessa lunghezza d'onda ;D

    @ Giovanna: comprala comprala e non te ne pentirai! Buongiorno carissima :D

    RispondiElimina
  9. Mmm anche questa ricetta è molto interessante..la proverò al più presto!!
    buona giornata
    Paola.

    RispondiElimina
  10. Vedo che gli esperimenti ti riescono sempre a meraviglia: questa pagnotta fa venire fame solo a guardarla in foto! :-) Me ne immagino una bella fettona condita con pomodoro, olio extravergine di oliva (quello del Salento, verde scuro) e qualche anello di cipolla cruda...

    RispondiElimina
  11. già me ne sto gustando una fetta con un filo d'olio extravergine e un pizzico di sale...ops, stavo solo sognando mannaggia!!!
    bacio

    RispondiElimina
  12. Un tocco rustico particolare... vero !! e brava ;)

    RispondiElimina
  13. Grazie per i tuoi commenti al mio blog...sei davvero carinissima !!!
    Adoro anch'io fare lo sfilatino rustico..io lo faccio anche ripieno...provero' senz'altro la tua ricettina!!!
    Smack...Mela.

    RispondiElimina
  14. Ciao grazie per il commento. Ho visto che tra le tue letture ci sono molti blog di cucina che seguo da tanto. Abbiamo qualcosa in comune.
    Non posso resiste al pane fatto in casa...bravissima!

    RispondiElimina
  15. E' davvero uno spettacolo di pane tesoruccio, quella crosta dorata mi fa sussultare!!!!Un abbraccio cherie

    RispondiElimina
  16. confesso: non ho mai panificato... al massimo ho aggiunto l'acqua alle farine del lidl, aspettato un'oretta e infornato...

    sono il manifesto della pigrizia

    RispondiElimina
  17. mmmh... che buono questo pane... calduccino poi... dev'essere una delizia! Io non ho mai fatto il pane, ma mia mamma ne fa un ofantastico...dovrò farmelo insegnare prima o poi, così posso condividerne la ricetta con te e gli altri foodbloggers! ;-) ps: complimenti per lo splendido blog! mi piace un sacco!

    RispondiElimina
  18. Ciao Chiara,
    grazie per questa ricetta!!!
    la proverò presto!!
    Anch'io preparo il pane tutti i giorni,non c'è niente di più buono...di solito preparo una miscela
    di semola e manitoba e poi aggiungo ogni giorno ingrediente diverso: noci,mandorle, pinoli,cipolla di Tropea, pomodorini secchi,sesamo,fichi secchi etc.....

    Buona Giornata <3!!
    Daniela Dream Shabby Chic

    RispondiElimina
  19. Chiara che brava, le foto sono bellissime e svelano quasi la croccantezza esterna che sembra proteggere il morbido interno! Io non ho mai provato ad usare la farina di kamut, l'ho comprata perchè volevo provarla..mi sa che è arrivato il momento!

    RispondiElimina
  20. @ Paola: ciao cara, buona giornata anche a te!

    @ Lucia: ieri l'abbiamo mangiato proprio così, con olio del salento (ce lo porta sempre su il papà di luca), pomodorini e basilico della casa ;-)

    @ Maetta: buonissimo così! mi ricorda quando ero piccola, mia nonna per merenda mi preparava sempre pane olio e sale!

    @ Stefania: grazie cara ;D

    @ Mela: ciao cara, sono contenta di averti scoperta! baci

    @ Giada: anch'io credo che abbiamo qualcosa in comune, così a petto. ci vediamo a presto su questi schermi allora ;D

    @ Ambra: sei sempre un tesoro tu...smack! :*

    @ Desperate: ciao cara, ho visto le tue foto dell'algarve, che meraviglia! un abbraccio e ben tornata

    @ Mirtilla: ciao cara, benvenuta! vedo anche anche a te piace il mirtillo ;) devi assoltamente provare a fare il pane, ti assicuro che poi non smetterai di farlo e ti si aprirà un mondo fantastico! Baci

    @ Daniela: ciao cara, anche la mia ricetta di base è manitoba e grano duro con aggiunte, però ogni tanto do proprio un cambio di rotta!
    Bacione e buona giornata anche a te :D

    RispondiElimina
  21. Ciao Fede, vedrai che ti troverai benissimo con il kamut, è molto morbida come farina e lievita bene! Poi il cerale ha ottime proprietà quindi vai di creatività e pancia!
    Sai molto poetica nelle tue descrizioni :D

    RispondiElimina
  22. Uh ma che brava!!! prima o poi anch'io mi cimenterò con il pane fatto in casa..... xoxo

    RispondiElimina
  23. Ma ciao!!!
    Questa ricetta è perfetta con i miei gusti..adoro il pane appena sfornato...tu sei bravissima!!!
    Grazie cara, Anna.

    P.S. tutte le mie creazioni sono in vendita, ti ringrazio molto per i complimenti aiutano tanto ad andare avanti...

    RispondiElimina
  24. mai isipirazione è stata cosi ben voluta, immagino il profumo in casa e il gusto anche del pane

    RispondiElimina
  25. @ Zaira: devi cara, vedrai che quando inizi non molli più! ;D

    @ Anna: molto bene per le tue creazioni...un giorno mi studio bene tutte le magnifiche cosine che fai ;D

    @ Gunther: ah, il profumo è uno dei tanti aspetti della panificazione che mi esalta di più!

    RispondiElimina
  26. Ma che bella pagnottona....anche io sto scoprendo il kamut, sai?!
    Bacioni!

    RispondiElimina
  27. bravissima!!eccezionale questo pane...non mi è ancora venuta in mano la farina di mais integrale..ma appena la trovo lo provo!!!

    RispondiElimina
  28. Che splendida pagnottina hai sfornato cara Chiara! ;D Davvero bella e con farina di kamut poi molto profumato e croccante! Bell'idea da provare! Anch'io nella panificazione mi sto sbizzarrendo, ma ho ultimamente poco tempo per postare.Proverò a concentrare questo tempo. Come va per il lavoro? Leggevo i post precedenti e mi spiace, questo tempo di crisi sta realmente mettendo in crisi tutti :(. Il lampadario di tazze però era davvero carino cara!! Dai sdrammatizzo! ;D Bellissimi anche quei pensierini chiamati favours :).
    Un bacio e spero che tutto possa sistemarsi presto

    RispondiElimina
  29. Una pagnotta da primo premio! Credo di avere ancora un po' di farina di mais integrale ... quasi quasi ...

    RispondiElimina
  30. Che pane meraviglioso....come si fa a resistere al profumo del pane?
    Buonissimo!!!!!!!!!!!!!!!11
    Complimenti
    Un bacio

    RispondiElimina
  31. Che buon pane! Io ho ancora una sorta di timore che mi induce a non panificare, però mi piacerebbe sfornare un pane come questo!

    RispondiElimina
  32. M E R A VI G L I O S O!!! immagino la sua fragranza! baci sere

    RispondiElimina
  33. @ Simo: non è niente male vero?

    @ Fede: puoi farlo anche con quella normale, verrà ugualmente bene!

    @ Pagnottina: grazie che dolce! La cosa più fastidiosa sono le questioni burocratiche e gli accordi. Vorrei non essere presa in giro, ma come si fa a capirlo?

    @ Twostella: grazie cara!

    @ Viola: è vero il profumo è una delle bellezze della panificazione ;)

    @ Gloria: buttati, vedrai che non te ne pentirai!

    @ Sere: ehehe, in effetti è andato a ruba!

    Baci a tutte :D

    @

    RispondiElimina
  34. Ciao Blue, ho visto i post sul pane e ti faccio subito una domanda; faccio il pane da tempo, sia glutinoso che aglutinoso; ho notato però che dopo la seconda lievitazione il pane non cresce moltissimo, anzi, spesso si allarga soltanto. Aggiungo che la prima lievitazione con panno umido sulla superficie viene benissimo, la seconda un po meno. Secondo te dove sbaglio?
    PS: il sapore invece è buonissimo!
    Grazie

    RispondiElimina
  35. Ciao Francesca, benvenuta! Devo dirti che anche a me a volte succede e credo di sapere anche il perchè. Forse dovremmmo stare un po' indietro con l'acqua. Comunque, prova a metterlo in forno appena lo accendi (quindi non pre-riscaldato), alla fine lieviterà anche in altezza! Io uso la cottura ventilata ;)
    bacioni

    RispondiElimina
  36. Ciao Blu; posso provare, non voglio abbandonare il pane fatto in casa! Comunque ho deciso che ti terrò informata.
    Approfitto per 2/3 cose:
    1) ho visto che sei passata per il mio blog lasciando dei commenti molto carini.. ti ringrazio e spero che sia l'inizio di uno scambio di idee proficuo....
    2)...ma... hai smesso di lavorare? "è solo curiosità la mia"....
    ff

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails